Biografia

Federica De Lellis, nata nel 1976 nel piccolo paese di Ceprano (FR), nonostante il percorso di studi in Economia, ha sempre avuto il bisogno di esternare la propria creatività artistica. Si approccia dapprima alla pittura tempera su tela e poi al disegno astratto in bianco e nero, realizzato con penne ad inchiostro.
Il metodo utilizzato prende le mosse dalla tecnica denominata “Doodling” o “Zentangle”, basata su pattern e schemi ripetitivi, linee e simboli elementari che fluiscono e si intrecciano creando un’armonia unica.
In tal modo l’artista è in grado di esprimersi in maniera più libera e istintiva, attraverso un ritorno al gesto puro, con una costante ricerca dell’equilibrio compositivo e di un ritmo decorativo dinamico, intrinseco della natura e del cosmo.
L’abile utilizzo del contrasto tra il bianco e il nero permette di veicolare la tensione dinamica verso l’osservatore, catturandone immediatamente l’emotività. La sensazione che ne deriva è quella di essere trasportati in un mondo parallelo, un rifugio che Federica stessa ha creato e che vive di regole e leggi proprie. Anche se apparentemente la realtà non sembra esservi ammessa, in verità esso rappresenta il luogo in cui si manifesta con maggiore intensità.
Firma le sue opere con lo pseudonimo di “Kika”per ragioni di tipo affettivo, nomignolo datole da una persona a lei cara scomparsa precocemente.
Ha partecipato a tre edizioni della Collettiva di pittura “Primavera in arte”nel suo paese di origine e nel 2019 ha allestito la sua prima mostra personale presso le salette della Loggia nel comune di Formigine (Mo).

Portfolio

Qui potrai trovare una anteprima delle mie opere

I miei lavori sono penna su carta
Forme elementari che fluiscono e si intrecciano per creare qualcosa di unico


Mostre passate

Rassegna stampa

ModenaToday
"L'istintività della forma", arriva a Formigine la mostra in bianco e nero di Kika

TvQui
"L'istintività della Forma", esposizione personale di Federica De Lellis